Il costruttore Aldo e la sua esperienza negli Stati Uniti

Il costruttore Aldo e la sua esperienza negli Stati UnitiCapita spesso, per diverse occasioni (amici, lavoro e divertimento) di uscire a mangiare al ristorante con Marta, la mia compagna.

Ci capita di mangiare in molti ristoranti, ma naturalmente ce ne sono alcuni che, più di altri ci restano nel cuore, dove torniamo magari per le nostre cenette romantiche.

In uno di questi nostri ristoranti preferiti, sabato scorso siamo stati positivamente sorpresi. Il servizio è sempre stato buono e l’ambiente molto rilassante.

Marta ha ordinato un piatto, senza pensare che avrebbe potuto esserci uno specifico ingrediente a cui è intollerante. Naturalmente loro non sapevano di quell’intolleranza e quando è arrivato il piatto, Marta si è resa conto di non poterlo mangiare e ha chiesto se potevano rifarlo senza quell’ingrediente.

Naturalmente sul momento ci siamo scusati e li abbiamo rassicurati dicendo che non avevamo problemi a pagarli entrambi.

Il cameriere si è scusato e si è subito prodigato per far rifare il piatto di Marta.
Sono stati gentilissimi e una volta finito di cenare ci hanno chiesto se era andato tutto bene e ci hanno portato un assaggio di un dolce particolare, che anche Marta avrebbe potuto mangiare, nonostante la sua intolleranza.

Insomma ci hanno fatto sentire come a casa, si sono presi cura di noi e soprattutto si sono presi tutta la responsabilità per il piccolo disguido, tranquillizzando Marta in tutto e per tutto e al momento del conto non ci hanno fatto pagare il piatto sbagliato.

La loro gentilezza e l’averci offerto anche un assaggio di dolce appositamente fatto per l’intolleranza di Marta ci ha colpito molto e ci è rimasto nel cuore. Così ora, da clienti soddisfatti raccontiamo questa storia a tutti i nostri amici e non facciamo che mandare loro dei clienti.

Naturalmente non è l’unico ristorante con un servizio del genere, tutta questa attenzione al cliente è il punto di forza di molti altri ristoranti, ma naturalmente quando ti capita di sperimentare un servizio del genere non puoi che rimanerne impressionato, un po’ sorpreso e soprattutto soddisfatto e felice.

Così non fai che promuovere queste attività e fai scattare il passaparola.

Il passaparola

Il passaparola è anche il motivo per cui mi arrivano e mi scelgono molti dei miei clienti.

Molti magari non lo sanno, ma scrivo articoli nel blog e condivido video perché mi piace farlo. Mi piace scrivere e creare un legame (anche se a volte solo virtuale) tra me e te.

Mi piace parlare attraverso i video perché mi piace condividere quello che faccio e perché spero che le persone si divertano vedendo ciò che realizziamo in Florida.

Tuttavia i clienti non arrivano attraverso la pubblicità che facciamo on line, quella serve a lungo termine, perché le persone si ricordino di noi e con il passare del tempo ci riconoscano.

Invece la via principale attraverso cui ci arrivano clienti è il passaparola.

Sono proprio i nostri clienti che contenti di come ci mettiamo a loro servizio, ci portano altri clienti spontaneamente.

Per noi infatti è fondamentale essere a servizio del cliente e soddisfarlo al meglio, un po’ come è successo a me e a Marta in quel ristorante di cui ti ho raccontato poco fa.

Quando lavori bene, il passaparola è naturale. Sono in primis i nostri clienti a promuoverci tra i loro amici o parenti, raccontando i risultati ottenuti e il servizio che diamo loro.

Poi c’è anche chi ci segue da un po’ di tempo attraverso i nostri video e i nostri articoli e vedendo cosa facciamo e la serietà con cui lo facciamo, parla di noi ad amici e conoscenti, che magari possono essere interessati ad investire in immobili con noi.

Tutto questo ci porta a crescere sempre di più. Più trattiamo bene i nostri clienti, più loro raccontano la loro esperienza ad amici e parenti e di conseguenza più aumenta il numero dei clienti che si affidano a noi.

Naturalmente lavoro con persone a cui piace il mio modo di fare, che mi hanno scelto anche grazie a quello.

Come tutti, ho i miei difetti, caratterialmente sono molto diretto e questo può dare fastidio a molte persone.

Il punto è che ho clienti “pazzi” a cui questa cosa piace e siamo pazzi entrambi!

A parte gli scherzi, il rapporto di trasparenza è reciproco, io sono sincero con i miei clienti e i miei clienti sono sinceri con me.

Sulla base di questo rapporto è nata anche la collaborazione con Aldo.

Chi è Aldo?

Aldo è un mio cliente e in Italia è un costruttore che ha diversi cantieri per la costruzione di nuove abitazioni.

Acquista terreni in zone appetibili e costruisce per lo più case singole o villette a schiera.

E’ un costruttore, nella zona in cui lavora conosce bene i prezzi di acquisto, conosce i prezzi di vendita, fa bene i conti e su questa attività ha realizzato negli anni buoni guadagni.

Aldo ha iniziato a collaborare con noi nel 2016.

Da un po’ di tempo seguiva i miei video e il blog, gli sono sempre piaciuti gli Stati Uniti, aveva avuto modo di andarci diverse volte con la famiglia, anche perché ha uno zio che vive proprio in Florida.

Dato che qui in Italia l’immobiliare si era un po’ fermato (aveva un cantiere bloccato da anni nella sua zona), voleva diversificare ed investire in un posto diverso.

Naturalmente per vocazione, la sua intenzione era investire in immobili, insomma seguire quella che è la sua passione.

Volendo investire in un paese diverso dall’Italia, aveva scelto gli Stati Uniti perché era il posto che lo attraeva di più, che sentiva giusto per il suo business.

Dopo diverso tempo che seguiva i miei video e il blog (più di un anno), all’inizio del 2016 ci siamo trovati in ufficio da me a Marostica.

Aldo aveva già deciso il percorso da fare, l’appuntamento serviva solo a capire quali erano gli estremi per poter iniziare questo percorso assieme.

Mentre sto scrivendo questo articolo, con lui siamo già alla terza operazione immobiliare, la prima l’abbiamo iniziata a fine 2016, la seconda è iniziata a metà 2017 e l’ultima prima di questa estate (Giugno 2018) e sarà conclusa entro la fine dell’anno.

Con lui facciamo operazioni immobiliari in sequenza, collaboriamo in modo continuativo e non appena finiamo un’operazione immobiliare, partiamo subito con la successiva.

Cerchiamo, passo dopo passo, di ampliare la sua liquidità, mentre lui, visti i risultati ottenuti, man mano che vende le proprietà che realizza in Italia mette a disposizione risorse aggiuntive per aumentare il budget che ha a disposizione negli Stati Uniti per comprare-ristrutturare e rivendere.

Con lui abbiamo fatto un accordo specifico e sulla base di questo, facciamo più operazioni immobiliari in sequenza.

Lavorando bene e portando risultati, gli diamo la possibilità di aumentare la sua liquidità e quindi di trarre profitto dal suo investimento.

Allo stesso tempo, dato che soddisfiamo le sue aspettative, Aldo (come gli altri) parla bene del nostro lavoro, di quello che facciamo per i nostri clienti e questo non fa che portarci nuovi clienti.

Aldo non è il primo dei clienti che abbiamo, ad inviarci una video-testimonianza. Se guardi nella sezione “testimonianze” del blog abbiamo già altri clienti che ci hanno lasciato le loro impressioni e in alcuni casi ci hanno mandato dei video dove condividono l’esperienza che hanno avuto con Real America Estate.

Aldo non sarà neanche l’ultimo, perché altri clienti stanno facendo operazioni immobiliari con noi, magari anche loro in futuro ci invieranno altre testimonianze e faranno la stessa cosa.

Per farti capire meglio di cosa parlo, condivido comunque qui sotto la testimonianza che ha lasciato Aldo sul nostro sito.

Perciò, se anche tu vuoi aggiungerti a questo gruppo di persone, guardati questo video per capire ancora meglio (attraverso le parole di un’altra persona) cosa facciamo, iscriviti al nostra newsletter attraverso questa pagina  e appena anche tu sarai pronto per iniziare, contattami senza problemi come hanno fatto lui e tutti gli altri.

 

Opt In Image
Oggi centinaia di italiani stanno guadagnando con gli immobili negli stati uniti

Scopri anche tu come acquistiamo immobili all'asta negli USA direttamente da banche ed istituzioni:

• No ad immobili scadenti
• Basta affidarsi ad agenzie che non sanno quello che fanno
• No ad incertezze, sì ad un sistema dedicato per acquistare immobili in America

Ho letto la privacy come chiesto dalla L.196/2003.

La nostra polizza sulla privacy protegge il tuo indirizzo email al 100%. Se desideri non ricevere più le nostre email, potrai cancellarti in qualsiasi momento tramite il link posto nelle email stesse, cosi’ come chiesto dalla L.196/2003.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.